Benvenuto Credito d’imposta 2020

Con il 2020 arriva il Credito d’imposta 2020, che ha una percentuale diversa in base alla tipologia d’investimento:

  • Credito d’imposta 40% (per investimenti fino a 2,5 milioni) o 20% (per investimenti tra 2,5 e 10 milioni), per acquisto di beni strumentali nuovi per la transizione digitale (ex iperammortamento Industria 4.0). Può essere utilizzato solo dalle imprese. Valido per l’acquisto di beni strumentali effettuati tra il 1° Gennaio 2020, oppure entro il 30 Giugno 2021, a patto che entro il 31 Dicembre 2020 sia stato pagato almeno il 20% del costo di acquisizione. La consegna dei beni deve avvenire al massimo in 18 mesi
  • Credito d’imposta 15%, per investimenti in servizi e software digitali, con un limite massimo di 700.000 euro.
  • Credito d’imposta 6% (ex superammortamento) per investimenti fino a 2 milioni, in beni strumentali nuovi, effettuati tra il 1° Gennaio 2020, oppure entro il 30 Giugno 2021, a patto che entro il 31 Dicembre 2020 sia stato pagato almeno il 20% del costo di acquisizione. Si avranno 5 anni di tempo per poter utilizzare l’agevolazione

Il credito d’imposta è utilizzabile esclusivamente in compensazione, in cinque quote annuali di pari importo, ridotte a tre per gli investimenti in software 4.0. Non concorre alla formazione del reddito e della base imponibile IRAP.

IMPORTANTE

Il nuovo credito d’imposta sui macchinari Industria 4.0, si applica in base all’anno in cui avviene l’interconnessione dei macchinari. Fino a quando non avviene l’interconnessione, si può applicare il normale incentivo sui nuovi macchinari (il credito d’imposta al 6%).

Per avere maggiori informazioni non esitare a contattarci.