Lo scorso 13 e 14 Gennaio abbiamo partecipato alla Convention Wildix 2017 che si è tenuta nelle sale del Savoia Hotel Regency di Bologna.

Un occasione per scoprire le novità che ci aspetteranno quest’anno e conoscere i risultati ottenuti dall’Azienda trentina che è oramai diventata a tutti gli effetti una multinazionale con sedi in Italia, Francia, Germania, Olanda, Estonia, Ucraina e Stati Uniti.

Il CEO Stefano Osler ha aperto l’evento, illustrando i risultati annuali in rialzo del 18% in Italia, del 32% in Francia e con l’apertura della sede Wildix negli Stati Uniti (Columbus, OH).

Il CTO Dimitri Osler ha presentato le novità tecniche per il 2017: Integrazioni, WebRTC e Cloud, sono le parole chiave, a testimonianza della capacità di Wildix di interpretare le esigenze di un mercato in continua evoluzione.

Nel suo speech, il Responsabile Marketing Emiliano Tomasoni ha illustrato le attività che saranno offerte ai partner con il supporto del team marketing interno con il supporto completo su un piano tecnico, commerciale, amministrativo e oggi anche marketing per i propri partner.

Novità anche dal punto di vista commerciale come illustrato da Cristiano Bellumat, Direttore Commerciale dell’Azienda, il quale ha posto particolare attenzione alla nuova offerta commerciale delle UC&C che sarà disponibile dal 1° febbraio. Solo 4 profili: Basic, Essential, Business e Premium, sia per il cloud, che per le offerte on-premise.

A testimoniare la forte propensione all’integrazione della soluzione Wildix, tanti sono stati i partner tecnologici presenti: 2N, Jabra, Plantronics, Sennheiser, BTicino, Mobotix, Tema, VoipVoice, KPNQWest Italia, Messagenet, Siseco, VTECRM, StarSystem IT, Telenia Software, Ellysse, Schrack, TDA Informatica, Zendesk, Radar Clienti, TWT, WiFi Hotel, WayCom, Alpha Tech, Fastweb.