SEN partecipa al Wildix UCC Summit 2020

Lo scorso 3, 4 e 5 Febbraio 2020 si è tenuto il Wildix UCC Summit 2020 presso il World Trade Center di Barcellona e come ogni anni anche  SEN ha partecipato al meeting.

Nel corso dell’evento, Wildix ha anticipato le novità di prodotto e ha presentato i risultati di alcune ricerche sull’adozione delle unified communication nelle Aziende.

Il Wildix UCC Summit 2020 si è svolto contemporaneamente con quello di Dallas, negli Stati Uniti, e ha visto la partecipazione di oltre 400 aziende da tutta Europa.

Durante la serata di Galà del 3 Febbraio, presso la discoteca Opium di Barcellona, SEN è stata premiata tra le migliori Aziende 2019 per i risultati MRR.

3 giorni di interventi interessanti

Nel corso del Wildix UCC Summit 2020 si sono susseguiti una serie di interessanti interventi su:

  • Marketing (Frank Merenda),
  • ValueSelling (Jim Roche)
  • Framework Fit-for-Purpose (Alexei Zheglov).

Durante la prima giornata il CEO di Wildix, Stefano Osler, ha dichiarato che l’azienda sta puntando sul cambio di modello di business in funzione delle richieste sempre crescenti del mercato e delle necessità di aggiornamento tecnologico delle nuove piattaforme di Comunicazione Unificata. Da un modello di pura vendita software e hardware si è passati ad un modello OPEX di fornitura di beni e servizi “as a Service” particolarmente indicato nelle soluzioni “Cloud based”.

Novità e previsioni

Secondo i ricercatori, il mercato delle Unified Communication as a Service avrà una crescita del 10.6% entro il 2021.

In particolare secondo un rapporto della società di ricerca Cavel Group entro il 2024 ci saranno oltre 35 milioni di utenti che utilizzeranno soluzioni di comunicazioni in Cloud in Europa.

Wildix ha inoltre presentato le novità di prodotto:

  • L’introduzione della versione WMS 5 con il supporto integrato al TLS (protocollo di crittografia utilizzato nel campo delle telecomunicazioni) e SRTP (protocollo destinato a fornire crittografia, autenticazione e integrità dei messaggi) a 256 bits.
  • Nuovo design per l’applicazione Collaboration.

Tra i prossimi rilasci sono inoltre previste diverse migliorie per l’App per Smartphone (Android e iPhone) tra le quali quella già disponibile di Chat di gruppo.

Grazie inoltre ai nuovi modelli di telefoni e alle nuove versioni software è stato inserito il supporto al codec Opus in grado di ottimizzare e migliorare la qualità della voce adattandosi a velocità di trasmissione variabili.